Celle Ligure: the main names

Everything is ready, at the Giuseppe Olmo-Pino Ferro Sports Center in Celle Ligure, for the 31st Arcobaleno AtleticaEuropa Meeting, scheduled for next Thursday by the Celle Ligure Athletic Center and the Arcobaleno Athletics Savona, promoted by the Municipalities of Celle Ligure and Varazze, with the support of the Agostino De Mari Foundation and with the patronage of Regione Liguria, Provincia di Savona, Coni, CIP, Inail and Fispes.

The event, entered by FIDAL in the "Atletica Italiana Progetto Meeting" circuit with the qualification of an international event, will see 450 athletes coming from 20 nations as protagonists, in particular, the participation of some delegations of the Europe Athletisme Promotion circuit, of which Celle Ligure it is part of the first edition: Namur (Belgium), Budapest (Hungary), Loughborough (Great Britain), Belfast (Northern Ireland) and Malta.

In the women's field, in the 100 floors, the challenge is between the Nigerian Joy Udo-Gabriel and the blue Sofia Bonicalza (Pro Sesto), with the possible inclusion of the Belgian Dominique Tchapda. In the 200 floors, there will basically be a repeat of the comparison on the 100, but here, based on the credits, Bonicalza is favored. The presence of Marta Milani (Army) is interesting.

Better credit (51.87) in the 400 plans for the South African Bustine Palframan but the Hungarian Evelin Nadhazy and the Spanish Carmen Sanchez are not to be underestimated.

In the 800, one of the most exciting competitions, the darling of the house Stefania Biscuola (Atletica Arcobaleno) challenges the Danish Stina Troest and the blue Irene Vian and Serena Troiani. Mandie Brandt is also in the race, a South African already capable of racing in 2.04.

The 100 Obstacles see the Hungarian Petra Reposi favored, with outsiders the blue Angelica Wegierska and Desola Oki. Parterre extremely qualified even in the 400 obstacles, led by the 2019 U-20 world champion, the South African Zeney Van der Walt, able to dominate the Celle race in 2018 and also to achieve the event record. The New Zealander Mackenzie Keenan, the Moroccan Lamiae Lhabz (former champion of Africa) and some British specialists complete an elite picture.

In the long jump many emotions with the French Eloyse Leseur-Aimonin, climbed to 6.64 in the recent Meeting of Marseille, the South African Elijone Kruge (6.61 her accreditation) and Anabel Vitale, the young star of Athletics Arcobaleno.

In the men's field, in the 100 floors, three names for the victory, with the possibility of a time trial under 10.30: Jalen Miller (USA), Jerry Japka (Nigeria) and the young Belgian Raphael Kapenda. 200 floors: the Japanese Akiyuki Hashimoto (20.35 his credit) starts with the favors of the prediction, but Miller and Japka are ready to take advantage of his eventual defaillance. In the 400 floors the blue Michele Tricca (Fiamme Gialle) measures the ambitions of the new Asian champion Yousef KARAM (Kuwait), brought this year to 44.84. Chapter 800: contest certainly very tight with as many as 8 accredited athletes of chrono less than 1.49. Favorito Stefano Migliorati (CS S. Rocchino) recently dropped to 1.47.43. In the 110 Obstacles another competitive and technically highly qualified test with 4 athletes under 13.80. For the victory, the Brazilian duel between Paulo Da Silva and Brito Filipe Da Silva is likely. Both have already run in the season close to 13.50. In the 400 Obstacles, a new duel on times of excellence: the Japanese Keisuke Nozawa (49.51) against New Zealander Michael Cochrane (49.58). Top race in the High Jump with 3 accredited personal athletes over 2.25. Two South Africans: the junior Breyto Poole and the most experienced Mpho Links, to challenge the Japanese Fujita Keitaro, already for some days on stage in Celle Ligure. In the long jump and in the weight throw two Hungarians lead the start lists: Laszlo Szabo (strong 7.99 achieved this year in June) seems to have no rivals to his height, as well as Detrik Balasz who boasts a performance of 17.26.

In agreement with the Fispes, the 20th Trophy Together in the Agostino De Mari Sport Foundation will be awarded in the specialty of the jet of weight for athletes in wheelchairs. The Italian champion Michele Briano will take part, also starting in Celle Ligure the Paralympic players Lorenzo Tonetto (Trionfo Ligure) in the weight throw and Roberto La Barbera (Atletica Alessandria) in the long jump

A free shuttle bus service is provided from the town center to the stadium starting at 3.30 pm, when youth competitions start with an international program starting at 6 pm. The official presentation of some of the main protagonists is set for tomorrow, Wednesday, starting at 9.15 pm, in Celle Ligure in Piazzetta Raffaele Arecco.

You can follow the event in streaming on atletica.tv, the provisional start lists are online at www.fidal.it.

Phone: +39 010.3626961- 392.9591172 (Marco Callai)


Giovedì il 31° Meeting Arcobaleno AtleticaEuropa di Celle Ligure. Ecco i nomi principali

E’ tutto pronto, presso il Centro Sportivo Giuseppe Olmo-Pino Ferro di Celle Ligure, per il 31° Meeting Arcobaleno AtleticaEuropa, manifestazione in calendario giovedì prossimo a cura del Centro Atletica Celle Ligure e dell’Atletica Arcobaleno Savona, promosso dai Comuni di Celle Ligure e Varazze, con il supporto della Fondazione Agostino De Mari e con il patrocinio di Regione Liguria, Provincia di Savona, Coni, CIP, Inail e Fispes.

L’evento, inserito dalla FIDAL nel circuito “Atletica Italiana Progetto Meeting” con la qualifica di evento internazionale, vedrà protagonisti 450 atleti in arrivo da 20 nazioni con, in particolare, la partecipazione di alcune delegazioni del circuito Europe Athletisme Promotion di cui Celle Ligure fa parte sin dalla prima edizione: Namur (Belgio), Budapest (Ungheria), Loughborough (Gran Bretagna), Belfast (Irlanda del Nord) e Malta.

In campo femminile, nei 100 piani, la sfida è tra la nigeriana Joy Udo-Gabriel e l’azzurra Sofia Bonicalza (Pro Sesto), con il possibile inserimento della belga Dominique Tchapda. Nei 200 piani, si assisterà sostanzialmente alla replica del confronto sui 100, ma qui, in base agli accrediti, è favorita la Bonicalza. Interessante la presenza di Marta Milani (Esercito).

Migliore accredito (51.87) nei 400 piani per la sudafricana Bustine Palframan ma non sono da sottovalutare l’ungherese Evelin Nadhazy e la spagnola Carmen Sanchez.

Negli 800, una delle gare più appassionanti, la beniamina di casa Stefania Biscuola (Atletica Arcobaleno) sfida la danese Stina Troest e le azzurre Irene Vian e Serena Troiani. In gara anche Mandie Brandt, sudafricana già in grado di correre in 2.04.

I 100 Ostacoli vedono favorita l’ungherese Petra Reposi, con outsider le azzurre Angelica Wegierska e Desola Oki. Parterre estremamente qualificato anche nei 400 ostacoli, guidato dalla campionessa mondiale Under 20 del 2019, la sudafricana Zeney Van der Walt, capace di dominare la gara di Celle nel 2018 e di realizzare anche il record della manifestazione. La neozelandese Mackenzie Keenan, la marocchina Lamiae Lhabz (già campionessa d’Africa) ed alcune specialiste britanniche completano un quadro d’elite.

Nel salto in lungo tante emozioni con la francese Eloyse Leseur-Aimonin, salita a 6.64 nel recente Meeting di Marsiglia, la Sudafricana Elijone Kruge (6.61 il suo accredito) e Anabel Vitale, la giovane stella dell’Atletica Arcobaleno.

In campo maschile, nei 100 piani, tre nomi per la vittoria, con possibilità di crono under 10.30: Jalen Miller (USA), Jerry Japka (Nigeria) ed il giovane belga Raphael Kapenda. 200 piani: il giapponese Akiyuki Hashimoto (20.35 il suo accredito) parte con i favori del pronostico, ma Miller e Japka sono pronti ad approfittare di una sua eventuale defaillance. Nei 400 piani l’azzurro Michele Tricca (Fiamme Gialle) misura le ambizioni del neo campione asiatico Yousef KARAM (Kuwait), portatosi quest’anno a 44.84. Capitolo 800: gara sicuramente molto combattuta con ben 8 atleti accreditati di crono inferiori all’1.49. Favorito Stefano Migliorati (CS S. Rocchino) recentemente sceso a 1.47.43. Nei 110 Ostacoli altra prova agonisticamente e tecnicamente molto qualificata con ben 4 atleti sotto i 13.80. Per la vittoria probabile duello brasiliano tra Paulo Da Silva e Brito Filipe Da Silva. Entrambi hanno già corso in stagione a ridosso dei 13.50. Nei 400 Ostacoli, un nuovo duello su tempi d’eccellenza: il giapponese Keisuke Nozawa (49.51) contro il neozelandese Michael Cochrane (49.58). Gara top nel Salto in Alto con 3 atleti accreditati di personali oltre i 2.25. Due sudafricani: lo junior Breyto Poole ed il più navigato Mpho Links, a sfidarli il giapponese Fujita Keitaro, già da alcuni giorni in stage a Celle Ligure. Nel salto in lungo e nel getto del peso due ungheresi guidano le start list: Laszlo Szabo (forte del 7.99 realizzato quest’anno a giugno) sembra non avere rivali alla sua altezza, come pure Detrik Balasz che vanta una prestazione di 17.26.

In accordo con la Fispes, il 20° Trofeo Insieme nello Sport Fondazione Agostino De Mari verrà assegnato nella specialità del getto del peso per atleti in carrozzina. Parteciperà il campione italiano Michele Briano, al via a Celle Ligure anche i paralimpici Lorenzo Tonetto (Trionfo Ligure) nel getto del peso e Roberto La Barbera (Atletica Alessandria) nel salto in lungo

E’ previsto servizio di bus navetta gratuito dal centro del paese allo stadio a partire dalle ore 15.30, orario di inizio delle gare giovanili con programma assoluto internazionale al via alle 18. La presentazione ufficiale di alcuni dei principali protagonisti è fissata per domani, mercoledì, con inizio alle ore 21.15, a Celle Ligure in Piazzetta Raffaele Arecco.

Si potrà seguire l’evento in streaming su atletica.tv, le start lists provvisorie sono online sul sito www.fidal.it.

Contatto: +39 010.3626961- 392.9591172 (Marco Callai)

Translate »